Tour n°7
IL FASCINO DEL DESERTO (13 giorni)
L'itinerario ideale per visitare le principali zone d'interesse e i deserti più belli
NB: TUTTI I NOSTRI TOURS SI POSSONO MODIFICARE IN BASE ALLE PROPRIE ESIGENZE DI VIAGGIO
Durata: 13 giorni / 12 notti
Pernottamento: a scelta, hotel o guesthouse o fattoria
Sistemazione: a scelta, camera con servizi privati / con servizi condivisi al piano / formula sleeping bag
Trattamento: a scelta, prima colazione / mezza pensione
Trasporto: auto a noleggio 4x4
Periodo ideale: luglio e agosto

Richiedi un preventivo in base alla data di partenza

     

ITINERARIO

1° giorno
Partenza dall'Italia e arrivo in Islanda. Trasferimento in hotel a Reykjavik con flybus plus.
2° giorno: km 100
Ritiro del veicolo a noleggio. Parco nazionale di Thingvellir, riserva naturale di Geysir, cascata Gullfoss.
3° giorno: km 300
Deserto di Kjolur (pista 35), Varmahlid, Akureyri.
4° giorno: km 150
Cascata Godafoss, riserva naturale del lago Myvatn.
5° giorno: km 250
Husavik (escursione facoltativa per l'avvistamento delle balene), riserva naturale di Asbyrgi, cascata Dettifoss, riserva naturale del lago Myvatn.
6° giorno: km 180
Visita della riserva naturale del lago Myvatn, pozze di fango bollente di Namaskard, vulcano Krafla, fattoria di Modrudalur.
7° giorno: km 250
Vulcano Askja, fattoria di Modrudalur.
8° giorno: km 170
Deserto di Odadahraun, vulcano Snaefell, Egilsstadir.
9° giorno: km 250
Fiordi dell'est, Hofn.
10° giorno: km 200
Laguna glaciale Jokulsarlon, Parco Nazionale di Skaftafell, Kirkjubaejarklaustur/Vik.
11° giorno: km 200
Riserva naturale di Landmannalaugar, Hrauneyjar.
12° giorno: km 200
Selfoss, Hveragerdi, Reykjavik. Consegna del veicolo a noleggio.
13° giorno
Trasferimento presso l'aeroporto internazionale di Keflavik con flybus plus e rientro in Italia
 
 
IMPORTANTE
Dopo il crollo economico del 2008 gli islandesi si sono rimboccati le maniche e, dal 2012 l’Islanda sta avendo un rapidissimo incremento di turisti. Abituati ad una media di 750.000 arrivi all’anno fino al 2011, nel 2012, sono diventati 995.000, nel 2013 1.144.000, nel 2014 1.358.000 e nel 2015 si supera il milione e mezzo. Quindi, in soli 4 anni, il flusso turistico è raddoppiato ma i posti letto sono aumentati pochissimo perché mentre a Reykjavik si costruiscono nuovi hotels, nel resto dell’isola è molto difficile farlo perchè la maggior parte della terra è privata ed è quasi impossibile ottenere i permessi.

Questa premessa serve a farvi capire che è molto importante prenotare con tanto anticipo onde evitare di non trovare posto.
Copyright © 2016 Exodus di Tamburini Alessandro. Tutti i diritti riservati. Partita iva 02500110412. Islandadialex ® è un marchio registrato di proprietà di Alessandro Tamburini

Informativa estesa su Privacy e Cookie
 
segui l'islanda di alex su facebook